La Chiesa di Mattia

Chiesa di Mattia, Budapest

Sulla collina di Buda, accanto al Bastione dei pescatori ed a pochi passi dal Castello, si trova la Chiesa di Mattia, uno degli edifici più antichi della capitale ungherese, ed anche uno dei più visitati dai turisti. La sua costruzione risale al XIII secolo, periodo in cui venne edificata per volontà dell’allora Re d’Ungheria, Béla IV.

Nel corso dei secoli sono stati molti i cambiamenti a cui è stata sottoposta la chiesa, che per un certo periodo era stata riconvertita a moschea dai turchi che avevano invaso la collina di Buda.

Oggi la Chiesa di Mattia è un punto di riferimento sia religioso sia culturale a Budapest, ed ospita numerosi eventi ecclesiali, matrimoni, splendidi concerti di musica classica e spettacoli di coro. Qui vengono celebrate la messa di Natale più seguita della città, oltre che tutte le celebrazioni delle feste pasquali.

Cosa vedere

La prima cosa che si può ammirare avvicinandosi alla Chiesa di Mattia sono le sue meravigliose guglie in stile gotico.

La prima torre, alta ben 80 metri, è la torre di Mattia, e si contraddistingue per la guglia in pietra merlettata.

La seconda torre, in stile romanico, è la torre di Bèla, che porta il nome del Re che la fece costruire.

Dall’esterno la Chiesa di Mattia offre ai suoi visitatori la bellezza delle tradizionali chiese gotiche, ma le tegole colorate che accendono i suoi tetti fanno capire fin da subito che questa chiesa esce dagli schemi classici.

Gli interni della chiesa sono semplicemente favolosi, con vari stili che si sovrappongono tra loro. I visitatori durante la loro prima visita solitamente rimangono affascinati dalle combinazioni di luci, ombre e colori della chiesa.

Dalle pareti fino al soffitto si possono ammirare affreschi arancioni, marroni e dorati. Completano gli interni le splendide vetrate colorate, gli imponenti archi ed alcuni resti di epoca medievale.

All’interno della chiesa, che per secoli è stata usata per l’incoronazione dai Re ungheresi, sono presenti alcuni cimeli delle incoronazioni, ed anche molte reliquie religiose.

La chiesa di Mattia è anche un luogo perfetto per ammirare i concerti di musica classica più belli della capitale ungherese, che sono organizzati da uno dei gruppi più noti in Ungheria: l’Orchestra da camera ungherese Virtuosi.

Orari di apertura

L’orario ordinario della Chiesa di Mattia a Budapest è il seguente:

  • Dal lunedì al venerdì: 9: 00-17:00
  • Sabato: 9:00-13:00
  • Domenica: 13:00-17:00
  • Il sabato prima di Pasqua la chiesa è aperta solo ai fedeli per tutta la giornata.

Gli orari della Chiesa di Mattia possono subire delle variazioni durante giornate di festa religiose. Le liturgie infatti hanno sempre la priorità e influiscono sui regolari orari di apertura della chiesa ai visitatori.

Costo di ingresso

Per accedere alla Chiesa di Mattia è necessario acquistare un biglietto di ingresso. Per l’accesso alla torre della chiesa si deve acquistare un biglietto aggiuntivo.

Ecco qua di seguito i prezzi:

  • Biglietto interno per accesso alla chiesa: 1800 HUF
  • Biglietto ridotto studenti per accesso alla chiesa: 1200 HUF
  • Biglietto famiglia (2 adulti + 1 bambino) per accesso alla chiesa: 4200 HUF
  • Si effettuano biglietti scontati per gruppi di almeno 6 persone.
  • Ingresso gratuito per i bambini di età inferiore ai 6 anni
  • L’ingresso è gratuito con Budapest Card Plus

Storia e curiosità

La Chiesa di Mattia venne edificata nel corso del XIII Secolo, tra il 1255 e il 1269, per volere del Re Bèla IV. Al momento della sua costruzione venne dedicata alla Nostra Signora Assunta.

Secondo gli storici la chiesa venne costruita sul sito di un’altra chiesa, la Chiesa di Maria fondata da Santo Stefano nel 1015.

Nel 1526 i Turchi occuparono la collina di Buda. Durante quel periodo distrussero la maggior parte delle chiese presenti in città, ma risparmiarono la Chiesa di Nostra Signora Assunta, trasformandola in una moschea.

Il secolo successivo, nel 1686, le truppe mercenarie cristiane guidate da Carlo V ripresero possesso del castello di Buda, sconfiggendo i turchi.

La chiesa, che nel frattempo era stata svuotata dai turchi di tutti i riferimenti al cristianesimo, venne restaurata seguendo lo stile barocco.

L’aspetto attuale della chiesa risale all’inizio del XIX secolo. In quel periodo, tra il 1873 e il 1896, la Chiesa di Mattia fu restaurata in stile neogotico dall’architetto Frigyes Schulek, che nello stesso periodo lavorò anche alla realizzazione del Bastione dei Pescatori con le sue torri panoramiche.

La chiesa purtroppo venne danneggiata dai tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale, ma grazie alle opere di restauro durate oltre vent’anni è tornata al suo antico splendore.

Dove si trova e come arrivare

La Chiesa di Mattia si trova nel primo distretto di Budapest, nel quartiere del Castello, a pochi passi dal Bastione dei Pescatori.

Raggiungerla è piuttosto semplice grazie ai mezzi di trasporto che servono la capitale ungherese.

🚌 Autobus: linee 16, 16A, 116 e 916 – fermata “Szentháromság tér” (a 50 metri dalla Chiesa)
🚈 Metropolitana: linea rossa M1 – fermate Batthyány tér e Budapest-Deli.

Indirizzo della Chiesa di Mattia: Szentháromság tér 2, Budapest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.